La Cassazione annulla il divieto di dimora per Nicola Adamo

Advertising

La Cassazione annulla senza rinvio il divieto di dimora per Nicola Adamo. Da oggi l’esponente del partito democratico è un uomo libero e può ritornare in città. 

Nicola Adamo era rimasto pesantemente coinvolto nella vicenda di Rimborsopoli ed ha anche subito un sequestro di beni per circa 278mila euro. Era stato mandato al divieto di dimora per il pericolo di inquinamento delle prove.

La sua istanza per la revoca della misura era stata rigettata nello scorso mese di luglio, oggi accolta dalla Cassazione.