La Città dei Cavalli

Advertising

Passando dalla Città dei Ragazzi, da qualche giorno, se si guarda in uno degli spazi della struttura, non passa inosservato un pony, che scorrazza tranquillamente sull’erba e, a dire il vero, mette pure una certa allegria.

Il problema è che quel pony lì non ci dovrebbe stare. Perché la Città dei Ragazzi, dopo aver espletato il servizio di intrattenimento estivo fino al 31 luglio e un breve intervento a settembre per una scuola cittadina, non è operativa. Di conseguenza, è chiusa. Perché allora c’è un pony alla Città dei Ragazzi?

Noi sinceramente non lo sappiamo, anche se presumiamo che ci debba essere per forza un responsabile della struttura nei periodi in cui rimane chiusa.

Ma nel caso in cui il pony continuasse a rimanere inosservato, non sarebbe male allargare l’idea e inventarsi “La Città dei Cavalli”. Qualcuno potrebbe anche essere nominato dirigente.