La signora Marcella viene accolta nell’ex Oasi Francescana

Advertising

La storia della signora Marcella (pubblicata poche ore fa), la donna di origini bulgare che non avendo una dimora si è vista costretta a trascorrere le ultime cinque notti sotto il ponticello della villetta di via Roma, ha toccato le coscienze dei cittadini.

Tantissimi messaggi di solidarietà e sostegno sono arrivati per Marcella e in brevissimo tempo è sopraggiunto l’aiuto concreto.

vigili1Grazie a Michele Arnoni, che si è interessato sin dall’inizio del caso, segnalando la triste vicenda e vigilando sullo stato della signora costantemente, pochi minuti fa sono giunti sul posto i vigili urbani, insieme agli incaricati dei servizi sociali ed hanno trasferito la signora Marcella presso l’ex Oasi Francescana.vigili4

E’ stata così accolta e sistemata nella struttura di via Montagna dove, finalmente, potrà riposare in un letto per le notti a seguire.

L’incubo per Marcella è finito: pochi minuti fa ha potuto dire addio a quel tetro ponticello che è stato la sua dimora per 5 lunghi giorni.

V.M.