Lago Cecita, la Forestale salva un esemplare maschio di canide

Advertising

Un esemplare appartenente alla famiglia dei Canidi, maschio di 4 anni, è stato recuperato dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato di Spezzano Sila in località Colamauci del Comune di Celico in prossimità del Lago Cecita.

L’intervento degli uomini della Forestale è avvenuto a seguito di una chiamata al numero di emergenza ambientale 1515 di un cittadino del luogo che ha notato nella giornata di ieri in quella zona l’animale coricato a terra in evidente difficoltà di deambulazione.

Giunti sul posto si è provveduto subito a contattare il servizio veterinario, il quale intervenuto ha valutato lo stato di salute prestando le prime cure all’animale che presentava lesioni cutanee su gli arti.

In seguito si è provveduto a trasportarlo presso il Centro Visita del “Cupone” di Camigliatello dell’Ufficio Territoriale Biodiversità del Corpo Forestale dove, dopo le dovute cure,  verranno eseguiti ulteriori esami per stabilire l’appartenenza o meno dell’esemplare alla specie del “canis lupus” o ad un “ibrido”, ossia ad un incrocio tra un lupo e un cane.