Lamezia, bomba davanti ad un bar: quinta intimidazione in un solo mese

Advertising

Ancora un’intimidazione a Lamezia Terme, la quinta negli ultimi trenta giorni: ad essere preso di mira un bar cittadino, il “Dolce Amaro” sul Corso Giovanni Nicotera.

Sul luogo sono intervenuti sia i carabinieri che la polizia e da quanto ricostruito l’ordigno pare sia stato posizionato davanti all’attività commerciale da uno sconosciuto che, incappucciato (così come accaduto in casi analoghi), è poi fuggito a piedi.

La deflagrazione ha creato danni alla saracinesca bar. Il titolare già in passato aveva subito diverse “pressioni”: dai proiettili davanti casa con un messaggio minatorio, all’incendio di un tavolino del locale, per finire con quella della sua vettura distrutta dalle fiamme.