Lamezia, l’Arci ripulisce la spiaggia del Cafarone

Advertising

Un successo sebbene l’aver raccolto oltre 40 sacchi stracolmi di spazzatura di ogni genere, oltre a copertoni e altri rifiuti ingombranti, è di per se un dato preoccupante.

Questa la sensazione espressa dai componenti del Circolo Arci Buster Keaton di Lamezia Terme che nella giornata di domenica, insieme a tante persone, si sono ritrovati sulla spiaggia del Cafarone per pulire l’arenile e portare avanti una campagna di sensibilizzazione civica.

“Purtroppo di lavoro da fare ce n’è stato davvero tanto – affermano dall’Arci lametino – alla fine infatti tra bottiglie di plastica, lattine, plastica portata dal mare e rifiuti vari abbiamo riempito oltre 40 bustoni di spazzatura, il tutto in poco meno di 1 Km di spiaggia. Molti di questi rifiuti erano inoltre recenti, tra bottiglie e lattine in particolari, segno che il rispetto della propria terra è ancora per troppa gente un concetto lontano. Proprio per questo, durante la giornata, abbiamo distribuito posaceneri creati con cartone riciclato, così come sono stati affissi cartelloni in cui è possibile leggere i tempi biblici di degradazione dei rifiuti”.

La risposta della gente, fanno notare dal circolo, è stata sin da subito molto positiva, in tanti hanno apprezzato il lavoro svolto così come il prezioso aiuto che è stato offerto dai tanti ragazzi dello Sprar di Lamezia Terme, con i quali si è condiviso la giornata di senso civico e di socialità.

“Un grande ringraziamento – spiegano dall’Arci – va alle associazioni presenti oggi, in particolare Trame, Costa Nostra Curinga e Manifest. La giornata purtroppo si è conclusa senza il bagno finale, visto che sin dal primo pomeriggio il mare si è colorato di verde impedendo la balneazione a tutta la gente presente in spiaggia. Quella di oggi – garantiscono – è solo l’inizio di un percorso di riappropriazione del nostro territorio, partendo dalla consapevolezza che piccoli gesti quotidiani, se sommati e costanti possono davvero fare la differenza”.

Per questo l’Arci inviata tutti ad informarsi, partecipare ed essere protagonisti dei prossimi eventi in programma.