L’artista cosentino Fabio Gaudio trasforma i più famosi rapper italiani nei personaggi di Star Wars

Advertising

I più famosi rapper italiani si trasformano in personaggi di Star Wars. La saga ritornata da poco sui grandi schermi, che sta sbancando dopo 32 anni dalla sua nascita; ora si fonde con il mondo dell’hip hop italiano. A creare questa fusione l’artista e illustratore di casa nostra Fabio Gaudio. Originario di Cosenza, ora trasferitosi a Roma, ha avuto l’idea di vestire i rapper della scena italiana da cavalieri Jedi.

Un’idea originale e molto apprezzata dai fan di Star Wars e dagli amanti della cultura hip hop.

“L’Evergreen presenta l’armonia e il Kaos dei cinque guerrieri avvelenati dal Masito, il frutto che creó un Danno neurologico a coloro che manifestavano senza Paura un continuo accanimento irrazionale nei confronti dell’arte urbana.”

Così commenta l’artista il suo nuovo capolavoro. La passione del cosentino Fabio Gaudio nel disegno nasce dapprima con fumetti e cartoni, poi si è evoluta con gli studi in architettura assieme alla passione per la pittura classica e contemporanea. Il personaggio è noto nell’ambiente hip hop da un po’ di anni (ha collaborato all’artwork dell’ultimo album di Francesco Paura e sta lavorando al nuovo video della rapper Loop Loona).

Oggi si cimenta in questo nuovo lavoro, lavorando già da tempo in artwork e direzione artistica per il mondo della musica italiana indipendente. “La serie di illustrazioni – ha dichiarato Gaudio in un’intervista per rockit – dove mixo personaggi di Star Wars e rapper italiani è stata una cosa naturale, visto che artisti come i Colle der Fomento sono vent’anni che citano in vario modo elementi della saga di Lucas nei loro pezzi, ne sono grandi fan e si sente. Mi meraviglio solo che a questo tipo di progetto non abbia pensato nessuno in tanti anni di hip hop italiano, e che non si facciano questo tipo di cose anche per cantautori, dj, gruppi rock, ecc. Nella musica internazionale abbiamo tanti esempi, come Wu Tang Clan, Gorillaz e tanti altri. L’hip hop si presta molto a questo immaginario, ma vorrei in giro più poster, artwork, packaging particolari…”

Spazio, dunque, ai più noti rapper italiani che travestono panni dei personaggi di Star Wars: Paura diventa un Sith incappucciato; Cenzou fan storico della serie e sfegatato di Palpatine; dopodiché il passaggio ai Colle e King Kong Posse dato che sono vent’anni che citano “Guerre Stellari” in tanti pezzi, e in particolare il Danno (aka Jedi Master Danno) nella sua trasmissione in radio “Welcome 2 The Jungle”, insieme a Ceffo e Cannas Uomo, utilizza tanti campionamenti dei film di Star Wars, tipo il jingle con la voce di Chewbacca.

Kaos diventa per l’artista “Han Solo perché – come spiega sempre nell’intervista – è un po’ il pirata conscious dell’hh italiano, Masito è Boba Fett perchè è letale ma sta per i fatti suoi e non si può classificare.

In vendita 4 stampe relative ai personaggi di Danno, Masito, Paura e E-Green, in edizione limitata di 200 copie numerate e autografate una per una da ogni artista in questione. L’artista Gaudio preannuncia che ci saranno altri personaggi che disegnerà per chiudere concettualmente il cerchio, si continueranno a vendere le stampe e poi basta. Sicuramente una mostra l’anno prossimo solo dedicata a questi artwork e dopodichè Star Wars con i personaggi rapper si chiuderà.

Per ora possiamo accontentarci di queste illustrazioni, poi mai dire mai, considerando che a 32 anni dalla sua nascita Star Wars continua, ancora, ad appassionare. Auguriamo all’artista che possa essere così anche per i suoi personaggi.

Valentina Mollica