Lega Pro, il Lecce è già in fuga. Oggi gioca il Foggia

Advertising

Dopo due giornate di campionato il Lecce è già in fuga nel girone C: soltanto Foggia e Virtus Francavilla, altre due pugliesi, possono potenzialmente raggiungerlo mantenendo il punteggio pieno se riusciranno a battere, in trasferta, rispettivamente il Siracusa (nel posticipo di oggi) e la Paganese nella partita che si deve ancora recuperare.

Il Lecce ieri sera al Via del Mare ha letteralmente travolto l’Akragas Agrigento di fronte a 12.000 spettatori, in una cornice da pubblico unica per questa categoria. I siciliani erano passati in vantaggio con Zanini al 17′ ma i padroni di casa hanno ribaltato il risultato grazie a due doppiette di Torromino e Caturano.

Tonfo casalingo per il Cosenza che dopo la storica vittoria 0-3 nel derby calabrese contro il Catanzaro, perde 0-1 allo stadio Marulla per opera del ripescato Taranto. Il Taranto adesso si propone al campionato come una possibile rivelazione, dopo aver fermato il forte Matera all’esordio e aver espugnato il campo di una delle favorite per i quartieri alti della classifica. In classifica, il Taranto insegue il Lecce con 4 punti come Vibonese (vittoriosa sul Fondi) e Matera.

I lucani hanno battuto 2-1 la Paganese grazie alle reti di Armellino e Strambelli.

Colpo del Monopoli che con un gol di Gatto ha vinto 0-1 a Caserta sulla Casertana, mentre Fidelis Andria-Catania è finita 0-0.

La Reggina ha stravinto il derby dello Stretto contro il Messina (2-0).

Completano il quadro, le vittorie del Francavilla sul Catanzaro (1-0) e della Juve Stabia sul Melfi (4-0).

Oggi alle 16:30 il posticipo Siracusa-Foggia, poi si torna in campo domenica con il derby del mar Jonio Taranto-Siracusa e il big match Matera-Cosenza.

L’attuale classifica:

Lecce 6
Matera 4
Taranto 4
Vibonese 4
Foggia 3 *
Virtus Francavilla 3 *
Juve Stabia 3
Reggina 3
Cosenza 3
Monopoli 3
Messina 3
Melfi 3
Fondi 2
Fidelis Andria 1
Akragas Agrigento 1
Paganese 0 *
Siracusa 0 *
Casertana 0
Catanzaro 0
Catania -2

* = una partita in meno
Penalizzazioni: Catania -6, Fondi -1.