Lettere a Iacchite’: “Cetraro, ma perché dobbiamo pagare l’allaccio alle fogne se non c’è?”

Advertising

Vorrei porre a voi bravi giornalisti una questione.

A Cetraro, frazione San Pietro, nelle imposte sulle abitazioni si paga anche l’allacciamento alle fognature ma in realtá non esiste nessuna struttura di fognature.

Ogni scarico delle singole case ha la classica “fossa” nella terra a poca distanza dalla casa. Voi pensate che sia giusto far pagare nella Tasi un servizio che in realtá non esiste?

Cosa si potrebbe fare per sensibilizzare il Comune di Cetraro a questa problematica che sicuramente conosce?

Noi siamo in 7 in famiglia ed ognuno paga le tasse ma usufruiamo di un’unica fogna a nostre spese. E’ del tutto evidente che si tratta di un profitto per il Comune di Cetraro, che lucra già su spazzatura, acqua ed altri servizi.

Noi andiamo lì in vacanza 2-3 settimane all’anno ma paghiamo, come i residenti, questi servizi a quota piena cioè 12 mesi all’anno anche non essendo abitanti con fissa dimora…

Questo problema lo scrivo io a voi ma in realtà sono centinaia le famiglie cetraresi che risiedono all’estero e tornano per 10-15 giorni all’anno a Cetraro.

Da qui l’altra questione delle fognature, che riguarda interamente tutto il paese di Cetraro e non solo la frazione di San Pietro.

Lettera firmata