Lettere a Iacchite’: “Ho trovato il coraggio di scrivervi per la clinica degli orrori”

Advertising

È da un anno che vi leggo, con molto piacere.

È grazie al vostro portale che ho capito come funziona la Giustizia a Cosenza, non ne avevo idea. Avrei voluto scrivervi da prima, ma non ho trovato il “coraggio”.

Visti gli ultimi episodi di quella che io definisco la “clinica degli orrori” il coraggio mancante l’ho trovato. Purtroppo, però, sono costretto a chiedervi di uscire in forma anonima per le motivazioni che ben immaginate.

Faccio fatica ad arrivare a fine mese per sfamare la mia famiglia, figuriamoci se posso mettermi contro i Morcavallo e iGreco….

Tutto è iniziato ad aprile 2014 quando mia moglie scopre di essere in attesa.
Essendo da poco trasferiti a Cosenza per lavoro cerchiamo su internet per avere qualche consiglio su un ginecologo a cui far seguire la gravidanza.

Troviamo che parlano bene di un certo Achille Morcavallo, che tra l’altro è il primario di una delle migliori Cliniche di Cosenza, leggiamo.

Ci affidiamo a lui. Prima visita: tutto ok, confermata la gravidanza, battito regolare… ci vediamo prossimo mese.

Seconda visita: purtroppo non c’è battito. Feto morto, aborto spontaneo interno. Va immediatamente fatto il raschiamento, rischia anche la madre. Immagino lo shock, non vi preoccupate, facciamo tutto noi. Domattina alle ore 7 al reparto di Ginecologia della Clinica Sacro Cuore, ci sarà una Suora ad attendervi e se la vedrà lei.

(Tutte frasi di Achille Morcavallo)

Achille Morcavallo
Achille Morcavallo

Non so se avete idea di come può sentirsi una coppia in tali circostanze…
Sta di fatto che facciamo come da lui suggerito, quasi grati del fatto che ci è venuti incontro a far tutto lui. Non ci ha mandato nemmeno dal medico curante a fare l’impegnativa, ha provveduto a tutto, proprio a tutto lui.

Raschiamento effettuato, arriva il referto dopo qualche settimana. Aborto spontaneo interno.

Mese successivo altra visita, ci tranquillizza dicendo che succede molto frequentemente, di non abbatterci.

Passano i giorni, le settimane e ci troviamo a parlare con diversi amici.
Con chi parli parli, esce fuori che Morcavallo gli ha combinato qualcosa.
Ma la cosa che più mi lascia davvero senza parole è quando vengo a sapere che, almeno in due casi, era successo quello che era successo a noi ma, a differenza di noi, questi genitori non si erano fidati ed erano andati altrove a ripetere l’ecografia…. Risultato: Feto sano, in battito, gravidanza regolare.

Bene, o anzi, male, questo si chiama infanticidio.

Sapete la motivazione??!!… Immagino di si, e comunque per sicurezza ve lo spiego io: il Servizio Sanitario Nazionale, ovvero il Servizio Sanitario Regionale, paga alla Clinica Privata che effettua un’interruzione di gravidanza (Aborto-raschiamento) circa 1500€

Capite a che livelli siamo?

Immediatamente, appena l’ho saputo, circa due anni fa, a questo punto, ho inviato una segnalazione anonima (sapevo solo che Achille Morcavallo è legato al Presidente dell’ordine degli Avvocati di Cosenza e che in Tribunale comandava più lui che i Giudici, tant’è che uno dei due episodi di cui parlavo sopra è stato denunziato con archiviazione quasi immediata, nonostante il bambino oggi è super sano e Morcavallo aveva consegnato loro la documentazione per andare a fare il raschiamento. Mi è bastato per capire che non potevo mettermi contro questa gente) alla Procura della Repubblica di Cosenza…. Voi avete saputo qualcosa??!!

Nel frattempo vengo a conoscenza del Vostro giornale e inizio a capire qualcosa in più di Cosenza e del porto delle nebbie.

imgtribDecido quindi, a distanza di un anno, di inviare la stessa segnalazione al Comando provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza, specificando che era stata inviata già un anno prima alla Procura della Repubblica che, visti i diretti interessati, aveva ben pensato di non prenderla in considerazione.

Nella segnalazione chiedevo, che poi è la stessa cosa che chiedo a voi, di verificare quello da me detto.

Per loro era più semplice. L’ho pure suggerito: andate alla Clinica Sacro Cuore e sequestrate tutta la documentazione inerente i raschiamenti, sicuramente verificherete che tutti erano alla prima gravidanza, indirizzati li dagli studi privati dei medici che operano alla stessa Clinica e che nessuno ha dovuto preparare nessun tipo di documentazione in quanto gli stessi medici hanno provveduto a tutto (Le cose sono due: o sono tanto generosi o meno si sa in giro e meglio è. Secondo me la seconda…).

Se avete qualche conoscente che è all’inizio di gravidanza mandatela per due visite da Achille Morcavallo. Oppure se riuscite fate un sondaggio sul vostro portale: in quanti alla prima gravidanza si sono sentiti dire, alla seconda visita, che la stessa si era interrotta e quanti di questi erano pazienti di medici di una nota Clinica di Cosenza, se proprio non volete fare i nomi.

Purtroppo, come detto sopra, ho paura di espormi personalmente, ma ci tengo che si sappia con chi abbiamo a che fare…
Sperando che qualcuno apra gli occhi…

Sono certo che questo giochino è stato fatto a tantissime persone (Tantissime *1500€), sicuramente da Morcavallo, ma immagino che anche dai suoi stretti collaboratori.

Se si denuncia Morcavallo a Cosenza, voi mi insegnate cosa succede.

Grazie per l’attenzione.

E complimenti per la vostra attività.

Vi saluto.

Lettera firmata