Lettere a Iacchite’: “Liceo Pitagora, vogliamo un’aula dignitosa”

Advertising

Salve, sono una studentessa del liceo scientifico Pitagora e, in qualità di rappresentante di classe, vorrei segnalare ed esporre la situazione che c’è nella nostra classe.

Il 14 settembre, primo giorno di scuola, rientrati dalle vacanze estive, ci siamo ritrovati in un’aula che, fino all’anno precedente, era una semplice segreteria; dunque non munita di materiale scolastico adeguato.

Perché creare una classe e accettare le iscrizioni se non sono disponibili le aule? Siamo andati personalmente dalla preside a chiederle il materiale: Lim, pannelli acustici e armadietto nei quali poter lasciare libri più pesanti o materiale scolastico che ci serve quotidianamente.

La preside, nonostante i numerosi richiami e le mille promesse, non ha preso nessun provvedimento. Al rientro dalle vacanze natalizie speravamo che, in quei quindici giorni, avessero messo tutto il materiale adatto che è presente già dall’inizio in tutte le classi dell’istituto, invece ci siamo ritrovati in questa aula che funge da classe, ma che in realtà non lo è.

Sono ormai passati 5 mesi dall’inizio della scuola e nessuno ha mai ancora preso provvedimenti, ma la cosa più inconcepibile è che ci abbiano preso in giro sin dall’inizio promettendoci che in pochi giorni avremmo avuto tutto.

Lettera firmata