Lettere a Iacchite’: “Qui autostrada, tuttappò…”

Advertising

Per chi cerca la prova definitiva che non possiamo cavarcela in nessun modo come paese ed in particolare come regione, consiglio di percorrere oggi l’autostrada Salerno – Reggio Calabria in direzione nord.

Siccome c’è l’obbligo di catene o pneumatici da neve, allo svincolo di Falerna e dopo circa 4 km e oltre un’ora di fila ti fanno uscire per domandarti testualmente : “tutto a posto?” (anzi alla cosentina: “tuttappó?”).
Gli ottimisti possono passare (siano in possesso di catene o meno).
I più dubbiosi (sul futuro o sulla strada ? Viene il dubbio che si vogliano cercare i famigerati “gufi”) vengono rimandati indietro oppure a percorrere la statale.

Ma a Cosenza, per lo stesso tratto autostradale percorso in senso inverso ma anche per proseguire verso nord nessuno ti chiede niente e l’autostrada si può imboccare liberamente.
Qual è la morale?
O almeno la spiegazione a questa follia?
Si accettano contributi…

Marco Plastina