Lettere a Iacchite’: “Siamo senz’acqua: Occhiuto e Incarnato si scornano sulla nostra pelle, ora basta!”

Stiamo ricevendo numerose lettere riguardanti la crisi idrica a Cosenza. Ne pubblichiamo due, che sono la “fotografia” dei disagi della gente. 

PRIMA LETTERA

Buongiorno,
ancora una volta mi trovo a scrivervi per segnalare il problema cronico della carenza di acqua nella nostra città di Cosenza…
Ormai l’erogazione si è ridotta al lumicino. Siamo arrivati ad avere non più di due ore d’acqua ma con una pressione minima, il che significa che chi come me abita ai piani più alti in pratica ha un filo che scorre dai rubinetti…
Ora, da fonte certa, il lestofante di Incarnato ha ridotto di 50lt/sec la portata dell’acqua.
Tutto questo si ripercuote sul riempimento ovviamente ridotto delle vasche e di conseguenza minore erogazione di acqua nelle case.
Loro – Incarnato e Occhiuto intendo – si vogliono scornare??? Lo facessero pure ma quello che si vanta di essere il miglior sindaco che Cosenza abbia mai avuto (arrassusia Signuri!) ha l’obbligo di tutelare i suoi cittadini!!!
Loro si stanno inculando (perdonate il francesismo) per il posto alla Regione o non so per che cosa, ma di sotto ci stiamo andando noi.
Chiedo aiuto a voi, unica voce fuori dal coro dei prezzolati lecchini. Alle 10.20 questa è la quantità d’acqua che esce dai miei rubinetti
Buona giornataSECONDA LETTERA

Buongiorno Direttore,

potete affrontare l’argomento della riduzione idrica? Abito in via Popilia al quarto piano, l’acqua non arriva prima delle sette del mattino ma è talmente poca che la caldaia non parte e quindi siamo costretti a lavarci con acqua fredda… Poi alle dodici massimo all’una l’acqua va via e ci lascia tutto il pomeriggio e tutta la notte a secco… E’ un disagio enorme per me e per tante altre persone che alle sette del mattino escono per andare a lavorare per poi tornare senza poter neanche preparare il pranzo per non dire la cena.
La cosa più triste è che non possiamo usare i servizi igienici e fare la doccia. La prego, prenda a cuore questa situazione.
Buona giornata