Lettere a Iacchite’: “Cerisano, i boschi diventano una discarica”

Advertising

Buongiorno,

volevamo raccontare quello che succede (ormai purtroppo dappertutto) nel nostro territorio. L’abbandono dei rifiuti ormai è cosa dilagante e sono diverse le aree interessate, specialmente ai margini della SP 45 che collega Mendicino-Cerisano-Fiumefreddo, quest’ultima balzata agli onori delle cronache per essere stata chiusa al traffico 5 lunghi anni causa frana (mah…). Una pratica incivile che sta trasformando i nostri boschi in vere e proprie discariche.

Come associazione ambientalista, Legambiente di Cerisano, stiamo segnalando tutto ormai da mesi al corpo di polizia provinciale (cchi roba…), ma ancora nulla è cambiato e nessuno ancora ha pagato per questa incredibile barbarie. Vorremmo che qualcosa si iniziasse a muovere, che venissero monitorate le aree interessate, che ci fossero più controlli delle pattuglie, che chi di dovere andasse a recuperare e smaltire i rifiuti che stanno parcheggiati e che si moltiplicano sul margine della strada. Detto tra noi, a voglia ca ragliamu, non ci ascolta nessuno.

Noi come circolo Legambiente, saremo presenti con diversi progetti nelle scuole, progetti educativi, che andranno grazie ai bambini, a risvegliare le coscienze di noi adulti. Grazie direttore.

Andrea Azzinnaro – Circolo Legambiente Cerisano.