Lettere a Iacchite’: “Corruzione sul Tirreno, Bruni deve intervenire”

Pierpaolo Bruni
Advertising

Sig. Direttore,

smanettando sul PC, cosa che faccio di rado, ho visionato l’articolo che ha scritto in in relazione alla buona attività della procura di Paola. Mi perdoni, ma devo dissentire, secondo me, invece, non hanno fatto nulla di ché, visto che i sindaci continuano a sguazzare, le commistioni tra politicanti locali e imprese di famiglia vanno a gonfie vele, le cambiali elettorali si continuano a pagare con fatture a ditte sospette, nonostante le lacrime e sangue che i cittadini pagano con le tasse.

In tutto questo, i signori Bruni e il pool di tutti i pm di Paola non hanno mosso un dito…Allora, riepiloghiamo per il Sig. BRUNI, giusto per essere chiari e leggibili. Cooperative colluse e intestate ad amministratori locali che si aggiudicano appalti, Sig. Bruni, questa si chiama concussione e turbativa, un esempio tra tutti: Buonvicino, Aieta e per non parlare di Maierà, la Corleone della costa tirrenica.

Sig. Bruni, gli appalti pubblici possono essere affidati o truccati ad hoc, in favore di imprese edili di famiglia di sindaci e amministratori? Purtroppo accade questo, venga a farsi un giro nella Eldorado della stazione unica appaltante di Grisolia e vedrà quanti casi troverà; imprese legate ai sindaci vincere o taroccare appalti in favore delle imprese di famiglia, consiglieri comunali che si aggiudicano appalti, imprenditori che fanno regalini in cambio di appalti indirizzati e per non parlare dei dirigenti e tecnici pronti a soddisfare l’indirizzo degli amministratori.

Sig. Bruni, tutto questo schifo si chiama: concussione, abuso, turbativa e falso ecc. ecc, cosa devono fare ancora per essere indagati? Devono posizionarsi sulla SS18 con un tavolino e scambiarsi mazzette e favori alla luce del sole?. Sig. Bruni, chieda ai Signori Militari della Guardia Di Finanza di Scalea le carte, dove troverà nomi, cognomi e fatti, altrimenti ci spieghi a noi cittadini, non protetti dai deputati e senatori Romani, qual è il suo compito e che cosa sta facendo per il territorio? Buon Lavoro.

Lettera firmata