Lettere a Iacchite’: “Cosenza, questo è il bar di via Misasi dove non mi hanno fatto entrare”

Advertising

Dando seguito a quanto anticipato ieri e aderendo alla richiesta dell’interessato, a proposito dell’episodio di discriminazione ai danni di un giovane in carrozzina, Francesco Mussari, avvenuto in un bar del centro di Cosenza, pubblichiamo la foto dell’esercizio commerciale in questione, il People’s Cafè, ubicato in via Misasi, a poche centinaia di metri dalla scuola elementare. 

Cogliamo anche l’occasione per ripubblicare la lettera e una integrazione. 

Mi chiamo Francesco Mussari, ho 35 anni e sono disabile a causa di un incidente stradale, che mi costringe a stare su una carrozzina a rotelle. Ieri mi è successo un fatto molto grave: con la carrozzina, insieme ad un amico, mi stavo recando presso un bar del centro di Cosenza per consumare una bevanda insieme a lui.

Ma quando tentavo di entrare nel bar, una volta dentro lo stesso titolare mi invitava ad uscire fuori perché con le ruote potevo rigare il parquet… Dopo essere uscito fuori, ho cercato con calma e fermezza di parlare e fargli capire che l’azione che stava facendo nei miei confronti non era bella e lui per la seconda volta mi ha risposto che non gli interessava: tu non entri, pensa quello che vuoi…

Io penso che un fatto così grave merita di essere conosciuto dalle altre persone. Non solo il bar non era munito di passerella ma al 2017 è inconcepibile che un fatto del genere possa succedere ad una persona impossibilitata come me.

Francesco Mussari

Il giovane, con il quale abbiamo avuto uno scambio di mail, ci ha espressamente chiesto di pubblicare il nome e la foto del bar ed ha aggiunto: “… Dopo che mi ha tolto fuori ho cercato di farlo anche ragionare dicendo: guarda che stai sbagliando… e lui mi ha risposto per la seconda volta: non mi interessa, pensala come vuoi… Inoltre, vorrei concludere affermando che non fa entrare né gli animali né le persone disabili… Ditemi voi se è possibile sopportare in silenzio queste cose“.