Lettere a Iacchite’: “Cosenza, liceo Fermi: classi del triennio inagibili. Studenti “trasferiti””

Advertising

La stagione delle scuole è ormai alle porte e con essa il solito carico di problemi, soprattutto con riferimento all’edilizia scolastica. Al Liceo Scientifico Fermi di Cosenza, in particolare, c’è grande fermento perché tutti – ma proprio tutti – i genitori degli studenti ormai sanno che le classi del triennio sono state dichiarate inagibili dall’amministrazione provinciale, che ne approfitterà (il presidente Iacucci è un vecchio marpione) per far girare un po’ di soldini. Di conseguenza, ci si ritroverà con una grave emergenza in termini di migrazione di studenti, che saranno costretti a dividersi temporaneamente in aule ricavate all’interno dell’Industriale “Monaco” e della Ragioneria “Pezzullo” di via Popilia mentre le classi del biennio rimarranno a via Molinella. Eppure nessuno ha ancora il coraggio di parlarne. Noi lo facciamo dando visibilità ad una lettera regolarmente firmata che ci è arrivata ieri. 

Buongiorno,

ma avete saputo che i plessi del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di via Isnardi sono stati dichiarati inagibili e che gli studenti delle classi del triennio saranno suddivisi fra Industriale e Ragioneria di via Popilia?

Non ne parla nessuno, come mai? Per evitare una fuga in massa? E la Provincia cosa fa? E come mai si è accorta solo ora dell’inagibilità? E cosa dice l’ingegnere Claudio Carravetta, dirigente addetto alle questioni scolastiche?

Lettera firmata