Lettere a Iacchite’: “Grimaldi, alla selezione per il Servizio Civile i soliti accordi”

Advertising

Il Comune di Grimaldi ha redatto i progetti di Servizio Civile Nazionale denominati :“Cultura & storia nostra2” e “Progetto assistenza anziani” per i dati vedi allegato determina.

I fatti:

Il nostro “carissimo” sindaco avv. Carlo Ferraro in data 3/10/17 con determina n.146, ha nominato la commissione esaminatrice per l’espletamento delle procedure di selezione dei candidati (prova orale). “Il tuttofare” ha pensato bene di autonominarsi Responsabile dell’Area Amministrativa, Responsabile del Procedimento nonché Presidente della Commissione suddetta. Già questo lascia molti dubbi sulla regolarità della procedura. La selezione si è tenuta lunedì 16 ottobre e i candidati dicono che oltre ai membri della Commissione ufficiali era presente un’ulteriore persona che senza avere alcun titolo poneva domande ai candidati (anche questo sembra anomalo).

Come se non bastasse dai risultati della selezione pubblicati nell’albo pretorio del Comune in data 18.10.17 sono emersi dei particolari quantomeno “singolari”:

  1. Nella graduatoria del progetto “Assistenza Anziani” il n.4 consegue 0 punti per i titoli e 54 punti per l’orale  mentre la prima esclusa n.7 consegue 17 punti per i titoli (persona con laurea ed esperienza specifica in quanto lavora presso un centro per gli anziani), e 36,6 punti per l’orale. Ma guarda un po’ !!!
  2. Nella graduatoria del progetto “Cultura & storia nostra2” il n. 4 è il nipote diretto (figlio della sorella) del capogruppo di maggioranza e il n. 1 è la nipote di una dipendente comunale.

Molti erano a conoscenza già prima che uscisse la graduatoria finale chi sarebbero stati i vincitori. Nella graduatoria “Assistenza Anziani” da una attenta lettura si evince che sono presenti due sorelle, la n. 3 (che risulta vincitrice) e la n.12 che non si è presentata alla selezione in quanto sapeva già che sarebbe risultata non vincitrice, poiché il posto era stato promesso all’altra sorella segnalata dal segretario del PD. Il resto è il solito tributo agli amici degli amici. Per non parlare poi dei titoli di studio dei vincitori rispetto ai non vincitori. Questi signori già nella precedente selezione tenutasi circa sei mesi fa si erano comportati nella identica maniera per favorire i loro “protetti”. Adesso basta è uno schifo.

LA LETTERA DEI GIOVANI ESCLUSI

Sempre in queste ore, a Grimaldi è stato reso noto il testo di una lettera alla Commissione

Spettabile Commissione, desideriamo congratularci per il metodo di valutazione con cui sono state svolte le soluzioni riguardanti il progetto “Cultura & Storia Nostra 2”. Abbiamo affrontato la selezione riponendo fiducia nelle istituzioni… e abbiamo fatto bene!

Dobbiamo dare atto che: il colloquio sostenuto è stato equo per tutti i candidati, le domande si sono dimostrate estremamente pertinenti al progetto, la visione dei titoli presentati e le conoscenze dimostrate durante il colloquio sono state utili al fine valutativo…

I tempi stimati del suddetto colloquio non hanno subito variazioni tra i presenti.

Le domande pervenute si sono rivelate similari al progetto “Cultura & Storia Nostra” dello scorso anno. La graduatoria definitiva pubblicata sul sito della bacheca comunale, preceduta dalla graduatoria “provvisoria”, rispecchia i canoni previsti dalle legge.

L’elaborazione e la stesura di codesta lettera non è nata per screditare l’idoneità dei candidati selezionati, anzi auguriamo loro di fare tesoro di questa esperienza.

I giovani esclusi