Lettere a Iacchite. Mi hanno impedito di entrare in un bar con la mia carrozzina

Francesco Mussari
Advertising

Mi chiamo Francesco Mussari, ho 35 anni e sono disabile a causa di un incidente stradale, che mi costringe a stare su una carrozzina a rotelle. Ieri mi è successo un fatto molto grave: con la carrozzina, insieme ad un amico, mi stavo recando presso un bar del centro di Cosenza per consumare una bevanda insieme a lui.

Ma quando tentavo di entrare nel bar, una volta dentro lo stesso titolare mi invitava ad uscire fuori perché con le ruote potevo rigare il parquet… Dopo essere uscito fuori, ho cercato con calma e fermezza di parlare e fargli capire che l’azione che stava facendo nei miei confronti non era bella e lui per la seconda volta mi ha risposto che non gli interessava: tu non entri, pensa quello che vuoi…

Io penso che un fatto così grave merita di essere conosciuto dalle altre persone. Non solo il bar non era munito di passerella ma al 2017 è inconcepibile che un fatto del genere possa succedere ad una persona impossibilitata come me.

Francesco Mussari