Lettere a Iacchite’: “Ma il presidente del Tribunale lo sa che ci sono mamme disperate?”

Maria Luisa Mingrone, presidente del Tribunale di Cosenza

Caro Direttore,
sono una giovane mamma separata.
Da tre mesi aspetto che il presidente del Tribunale di Cosenza, la signora Mingrone, sciolga la riserva sulla provvisionale che mi spetta come alimenti. Tre mesi!
Io credo che una cosa del genere sia inaccettabile.
E non c’entra il fatto che il presidente del Tribunale sia a scavalco presidente di un altro ufficio giudiziario.

Non ho nulla ovviamente di personale contro la signora Mingrone ma i miei figli come vivono senza alimenti?
Credo che le disfunzioni della giustizia siano anche quelle civili e per questo ho deciso di far valere i miei diritti scrivendo al Consiglio Superiore della Magistratura. Forse non servirà a niente ma è ora di finirla con l’accettare tutto.

Lettera firmata