Lettere a Iacchite’: “San Lucido, acqua a peso d’oro per i non residenti”

Egregia redazione di Iacchitè,

ho appena ricevuto la bolletta dell’acqua inviatami dall’ufficio tributi del comune di San Lucido ed ho deciso di raccontarvi ciò a cui noi “non residenti” siamo sottoposti da alcuni anni a questa parte.

Premessa: il Comune in questione è in fortissimo dissesto finanziario e probabilmente pensa di rinviare il proprio “default” a spese di noi non residenti.

Come mostra la foto allegata alla mia missiva il Comune da alcuni anni ci impone tariffe al cui confronto l’oro potrebbe non più considerarsi un buon investimento:CONSUMO: 1 MetroCubo € 1,56 (da aggiungere l’Iva al 10%)
FOGNATURA: 1 METROCUBO € 0,55 (da aggiungere l’Iva al 10%)
DEPURAZIONE: 1 METROCUBO € 0,70 (da aggiungere l’Iva al 10%)

TOTALE COSTO AL METRO CUBO di acqua consumata: € 2,81!
Aggiunta l’Iva al 10% il costo diventa: € 3.09 al metro cubo!

Al consumo va aggiunta una spesa fissa di € 45 (Iva esente) di QUOTA MANUTENZIONE RETE!!!!!

Ora immaginate un famiglia di 4 persone che trascorre il mese di agosto in vacanza nella propria casa acquistata (seconda casa) con mille sacrifici e consuma circa 50 metri cubi, il calcolo è presto fatto: il totale si aggira intorno agli € 200!!!!

200 € di acqua è qualcosa di vergognoso.

Ma lo scandalo non finisce qui! In genere ogni utente si reca a fine agosto presso il suddetto ufficio tributi per comunicare la lettura effettiva dell’acqua (il comune non provvede a mandare un suo incaricato per questa operazione!!!) e normalmente la SALATISSIMA BOLLETTA arriva nel mese di ottobre con buona pace di noi polli cosentini che paghiamo e stiamo zitti.

Quest’anno invece il buon sindaco (o chi per lui) hanno pensato bene di farci una BELLISSIMA SORPRESA: recandoci a fine agosto per comunicare la lettura effettiva ci è stato comunicato che eravamo in ritardo perché il comune aveva provveduto ad anticipare di qualche mese il calcolo delle bollette.

Ciò ha comportato da parte del comune un calcolo APPROSSIMATIVO desunto per “LETTURA STIMATA” e, qui viene il bello, le loro stime sono naturalmente STRATOSFERICHE e le bollette intorno ai 400 €!!
Nel mio caso la stima per il 2017 corrisponde a ciò che noi consumiamo in 5 anni, ho fatto tutti i calcoli bollette vecchie alla mano! Quindi noi dovremmo anticipare al comune di San Lucido il consumo di acqua dei prossimi 5 anni!!!!

L’incaricato comunale interpellato a fine agosto ci aveva simpaticamente detto, in risposta alle nostre lamentele, che tutto ciò era stato compiuto volutamente per “FARE CASSA” oggi, vista la drammatica situazione finanziaria del comune.

Naturalmente OGGI abbiamo deciso di porre fine a questo trattamento vergognoso e:
– in primis, metterne a conoscenza voi organi di stampa affinchè divulgando questa storia quantomeno si rende pubblico il comportamento oltremodo vergognoso del comune di San Lucido
– in secundis, ci stiamo unendo in un comitato “NON RESIDENTI” per rispondere legalmente a questo sopruso inaccettabile delle “LETTURE STIMATE”.

Vi ringraziamo anticipatamente per l’attenzione che vorrete dare a questa nostra missiva.

Cordiali saluti