Lettere a Iacchite’: “Unical, ecco chi vincerà il prossimo concorso per dirigente”

Advertising

Egregio Direttore,

è da un po’ di tempo che all’Università della Calabria non si parla di concorsi e quei pochi che ci sono stati erano tutti a tempo determinato. Qualcuno è stato stabilizzato al 50%, altri non conoscono ancora la loro sorte. Per non parlare dei co.co.pro., dei tanti ricercatori precarissimi e di tanti altri “occasionali” che tirano a campare con la promessa che forse in futuro troveranno una collocazione. Le motivazioni per giustificare questo precariato diffuso sono le solite, i punti organico, il mancato turn-over, la crisi, lo tsunami in Thailandia, la guerra in Siria, l’Islam, Trump, Putin, le cavallette e chi più ne ha più ne metta.

E poi, improvvisamente, dal nulla spunta un concorso a tempo indeterminato: l’Università ha la necessità improcrastinabile di un dirigente delle Risorse Umane.

Concorso pubblico, per esami, per il reclutamento di un dirigente di seconda fascia, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato per le esigenze dell’Area Risorse Umane. (DD n. 362 del 22/03/2017) (G.U. n. 28 del 11/04/2017)

Ricorda l’ultimo concorso? Ricorda quanto chiasso si fece? Ora non parla nessuno. Da qualche mese a questa parte ognuno, all’Università, si fa, come si dice qui da noi, i fatti suoi. Quando si parla di Dirigenti è bene non vedere e non sentire!!!

Anche io vorrei farmi i fatti miei, ma, siccome sono un veggente (a me il mago Otelma mi fa un baffo) e uno scommettitore incallito e certe cose ‘me le sento’, vorrei proporLe una scommessa. Scommettiamo che il concorso lo vince il dott. Roberto Elmo? Se perdo Le offro un caffè (http://www.iacchite.com/unical-lelmo-di-mirocle/).

Distinti saluti

Lettera firmata