Lorica deve ripartire, si intravedono spiragli positivi

Advertising

COMUNICATO STAMPA 

Potrebbe avere risvolti positivi la vicenda “impianti di sci a Lorica” in questo imminente autunno. Le ultime notizie rese pubbliche dalla Regione Calabria con un comunicato ufficiale dello scorso 2 settembre lasciano intravedere finalmente uno spiraglio grazie ad un programma abbastanza definito di completamento dell’opera, per giungere al collaudo e avviare l’apertura della rinnovata stazione sciistica di Lorica, fulcro degli sport invernali in Calabria e non solo.

La pubblicazione di queste informazioni è probabilmente anche il risultato dello stimolo positivo che un Comitato Spontaneo di cittadini e imprenditori di Lorica ha dato alla vicenda con una richiesta indirizzata alle alte cariche dello Stato che ha provocato uno scossone mediatico notevole e fatto emergere le azioni che l’Amministrazione Regionale sta attuando per giungere al completamento di un progetto, ricordiamolo, avviato grazie ai fondi PISL e bruscamente interrotto a causa delle note vicende giudiziarie che hanno coinvolto il Gruppo Barbieri Costruzioni.

Il Comitato Spontaneo di Lorica, subito dopo la stesura del documento diramato a tutte le Istituzioni, ha investito della vicenda anche il Comitato Regionale della FISI che sin da subito si è detto disponibile alla collaborazione con tutte le parti pur di giungere all’apertura degli impianti di Lorica, fondamentali per gli sport invernali del territorio.

Sulla vicenda, tra l’altro,il Comitato FISI Calabro Lucanogià nello scorso mese di maggio aveva stilato un dettagliato report trasmettendolo alla Federazione Nazionale, rendendo così partecipi i vertici della situazione verificatasi, esattamente come fu fattoper lo sblocco del PISL attraverso un’apposita riunione tecnica, svoltasiproprio a Lorica nei locali del Camping ARSSA,  presieduta dal Presidente della FISI Flavio Roda.

Esattamente come allora la Federazione Sport Invernali si è messa a disposizione per qualsiasi argomentazione, discussione o analisi possa essere utile allo scopo, ribadendo anche questa volta la personale volontà di Flavio Roda e di tutto il Comitato Regionale presieduto da Bianca Zupi di dare il proprio contributo.

L’augurio che trapela dagli ambienti Federali nazionali e di tutto l’appennino, ieri riunitisi a Napoli per un incontro tecnico di programmazione per la prossima stagione, è che la volontà della Regione Calabria, di tutti i soggetti interessati – Comitato Spontaneo in primis – espressa sulla nota ufficiale dello scorso 2 settembre possa trovare immediato riscontro.

L’auspicio è che si avvii subito un tavolo tecnico per fare il punto della situazione e individuare il crono programma da attuare. Si parla di un convegno programmato a metà settembre proprio a Lorica: la FISI ci sarà, perché Lorica deve ripartire.