Lorica e la farmacia dei furbacchioni

A Lorica e a San Giovanni in Fiore l’argomento-farmacia è all’ordine del giorno, secondo solo alla neve di stagione. Alla chetichella, come si diceva un tempo, è stata modificata la pianta organica della farmacia di Lorica. È stata inserita, con grande sorpresa, subito prima del secondo interpello e subito si sono scatenate le voci a San Giovanni e dintorni sui protagonisti dell’operazione. Si tratta di una piccola zona del quartiere Olivaro di San Giovanni in Fiore. Una piccola parte del quartiere Olivaro ricade nel territorio della farmacia di Lorica. Disonesti e furbacchioni li ha chiamati qualcuno che conosce bene i fatti legati a questa genialata.La prima conseguenza sarebbe la chiusura definitiva della farmacia e subito dopo la riduzione della guardia medica di Lorica, nonché un incremento notevole del fatturato della farmacia stessa. Tutti cercano di sapere il nome dell’assegnatario non è uscito, ma in tanti sono sicuri che sarà di San Giovanni e vicino al cerchio magico di Palla Palla.

Ci hanno provato parecchie volte a portare la farmacia di Lorica al quartiere Olivaro, ma sono stati costretti a soccombere. Tuttavia, altri tentativi ci sono stati nel tempo. Lorica dista dal quartiere Olivaro 22 chilometri ma sembra che qualche furbacchione abbia fatto ricadere una parte del quartiere nel territorio di competenza della farmacia. A questo punto non ci vuole molto a capire che il vincitore del bando guadagnerà molto di più. Già, ma chi è il fortunato assegnatario? Radio San Giovanni punta sulla figlia del primo titolare della farmacia di Lorica, il dottore Nicoletti. Il tempo ci dirà se è vero.