Maltempo: esonda il torrente Cantagalli, frane sulla statale 106

Una forte ondata di maltempo ha investito e sta investendo tuttora la Calabria: i Vigili del fuoco, dal pomeriggio di ieri, sono impegnati in numerosi interventi di soccorso.

CATANZARO E PROVINCIA: SITUAZIONE ALLARMANTE

Tra le province di Catanzaro e Vibo Valentia, si registrano gravi danni e disagi nelle zone delle Serre comprese tra San Vito sullo Ionio, Filadelfia, Polia, San Nicola da Crissa, Monterosso Calabro, Cortale, Maida, Chiaravalle Centrale, San Pietro a Maida, Simbario. Abitanti dei comuni di Maida, San Pietro a Maida, Curinga e Cortale, che non hanno potuto raggiungere le proprie abitazioni, sono stati ospitati all’interno dei locali del centro commerciale Due Mari. Automobili sono rimaste rimaste bloccate anche sull’autostrada A2 del Mediterraneo. Nel Comune di San Vito sullo Ionio si è verificata l’esondazione del torrente Scorsone. Si registrano frane lungo le strade provinciali e disagi alla popolazione.

Sempre nel Catanzarese, a Lamezia Terme le precipitazioni ed il forte vento hanno avuto gravi effetti. Numerosissime le richieste di soccorso pervenute alle sale operative dei vigili del fuoco dei cinque comandi della regione. Numerose le squadre di pompieri impegnate nel comprensorio lametino dove si è verificata, tra l’altro, l’esondazione del torrente Cantagalli: in alcuni quartieri gli abitanti si sono recati nei piani superiori degli stabili in quanto l’acqua ha raggiunto livelli di altezza tali da mettere a rischio l’incolumità delle vite umane. In queste ore le strade completamente allagate da diversi centimetri di acqua rendono impossibile il transito dei veicoli e dei mezzi di soccorso per cui si è reso necessario intervenire con personale specialista SAF Fluviale che ha raggiunto i malcapitati con utilizzo di gommoni.CROTONE E PROVINCIA: CHIUSA LA STATALE 106

Forti temporali si sono registrati anche nel Crotonese, in particolar modo nelle zone tra i comuni di Strongoli e Cirò Marina, dove sono intervenute squadre dei Vigili del Fuoco e lungo la statale 106 chiusa durante la notte al traffico all’altezza di Torre Melissa per smottamenti di fango e presenza di detriti sulla carreggiata, circostanza che ha provocato anche sbandamenti di auto in transito. Sebbene non si sono evidenziate, al momento, altre situazioni di particolare criticità, massima resta l’attenzione riservata al controllo del territorio e del livello del fiume Esaro, costantemente monitorato nel loro andamento idrometrico. La Prefettura continuerà, attraverso la propria unità di crisi, a monitorare costantemente la situazione per tutta la giornata.

REGGIO CALABRIA: PROBLEMI NELLA PIANA DI GIOIA

Particolarmente colpita dalle condizioni meteo avverse anche la piana di Gioia Tauro e Siderno nella provincia di Reggio Calabria.
Sulla strada provinciale Oppido-Ferrandino, nel Reggino, sono state soccorse dalle squadre dei vigili 10 vetture che erano state invase d’ acqua con persone bloccate all’interno, tra le quali una donna in gravidanza e bambini.