“Mammasantissima”, parla la Santelli: “Esterrefatti e sgomenti”

Advertising

Ieri sera, dopo circa dodici ore, la coordinatrice regionale di Forza Italia, Jole Santelli, ha preso finalmente posizione sull’operazione “Mammasantissima” che ha pesantemente colpito il partito di Berlusconi in Calabria attraverso il coinvolgimento del senatore Antonio Caridi, recentemente nominato vicecoordinatore forzista.

“Auguriamo al senatore Caridi di poter dimostrare la sua totale estraneità ai fatti e, nel contempo, crediamo che tutte le forze politiche responsabili debbano impegnarsi in una riflessione matura e approfondita per disboscare qualsiasi zona grigia o di collusione tra istituzioni e ‘ndrangheta”.

E’ quanto afferma Jole Santelli, deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia.

“L’inchiesta che emerge da Reggio Calabria – prosegue Santelli – lascia esterrefatti e ci sgomenta. E’ necessario fare luce e chiarezza, nel rispetto che dobbiamo alla magistratura inquirente e nella piena consapevolezza che non bisogna mai ignorare i principi della presunzione di innocenza.

Riteniamo che qualsiasi analisi sul territorio non debba mai prescindere da una netta separazione tra le esperienze amministrative e le possibili infiltrazioni, evitando di contaminare per intero pregresse attività consolidate. Bisogna comprendere, capire fino in fondo quello che è accaduto, nella consapevolezza che questo tipo di reato non meriti alcuna tolleranza e deflessione di impegno”.