Massoneria, terminate le operazioni di sequestro degli elenchi

Advertising

A seguito della delibera, adottata ieri dalla Commissione parlamentare antimafia, lo Scico della Guardia di Finanza di Roma, delegato alle funzioni di polizia giudiziaria, ha proceduto al sequestro degli elenchi degli iscritti, dal 1990 a oggi, alle logge di Calabria e Sicilia delle associazioni massoniche Grande Oriente d’Italia; Gran Loggia Regolare d’Italia; Serenissima Gran Loggia d’Italia; Gran Loggia d’Italia degli Antichi Liberi Accettati Muratori”.

Lo rende noto la stessa Commissione, spiegando che “le operazioni di perquisizione e sequestro sono iniziate presso le sedi nazionali delle quattro obbedienze alle 15,30 di ieri e, limitatamente al Goi, si sono protratte per tutta la notte, terminando alle 6,30 di questa mattina”.

“Il materiale acquisito, sia informatico sia cartaceo è custodito nella sede della polizia giudiziaria. L’attivita’ d’inchiesta prosegue nelle modalita’ deliberate dalla Commissione”.