Mazzuca: “La Roccisano va rimossa subito per manifesta incapacità”

Advertising

di Giuseppe Mazzuca

già capostruttura assessorato regionale Lavoro e Servizi sociali

Le dichiarazioni scioccanti rilasciate con frivolezza e con incredibile e intollerabile leggerezza dall’assessore ai Servizi sociali della Regione Calabria, Federica Roccisano sui fondi per gli studenti disabili, rappresentano uno schiaffo alla Calabria migliore che ogni giorno si impegna e lavora per creare una società più giusta e più equa e che non può essere rappresentata da una classe politica che dimostra giorno dopo giorno di non poterla e di non saperla rappresentare degnamente.

Noi abbiamo avuto la responsabilità di guidare per cinque mesi l’assessorato regionale al Lavoro e ai Servizi sociali e, al termine di quel periodo, i risultati si sono visti. Sappiamo quanto è importante agire con tempestività e con attenzione nei confronti di persone che devono già sopportare il peso della malattia che li ha colpiti e nei cui confronti le istituzioni dovrebbero dimostrare capacità e sensibilità.

Perciò desta parecchia meraviglia la superficialità e la sciatteria dimostrata dal nuovo assessore nello svolgimento dei suoi compiti più delicati e per questo doppiamente colpevole per avere dimostrato ignoranza e menefreghismo e per averlo fatto nei confronti dei cittadini più deboli e indifesi: bambini e disabili.

Va da sé che chi si è resa responsabile di una figura tanto meschina a danno di una intera regione non può continuare a svolgere il delicatissimo compito a cui è stata chiamata: l’assessore Roccisano va dunque rimossa subito per manifesta incapacità.