Mendicino, tentano il furto in una villetta confiscata: 4 arresti dopo inseguimento

Tentavano di rubare materiale da una villa confiscata. Per questo motivo, oggi, nel tardo pomeriggio, – si apprende da una nota dei carabinieri della compagnia di Cosenza – i militari della stazione dipendente di Mendicino, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Ottavio Mignolo, 51 anni, Luca Giordano, 35 anni, Fabrizio Vilardo, 25 anni, e Luigi Mazzei, 46 anni.

I responsabili, tutti cosentini, sono finiti in manette con l’accusa di furto aggravato e porto di strumenti atti ad offendere. Secondo la ricostruzione degli uomini dell’Arma, alle ore 11:30 circa, una pattuglia dei carabinieri della stazione di Mendicino, nel corso di un servizio perlustrativo, ha notato nei pressi della villetta a schiera sottoposta a confisca, un’autovettura Fiat Panda di colore bianco, con quattro soggetti a bordo.

Il conducente dell’autovettura, alla vista dei militari, repentinamente – si legge nella nota – ha accelerato con l’intento di eludere i controlli e far perdere le proprie tracce. A questo punto, i carabinieri hanno inseguito e, con l’ausilio dei militari della stazione di Castrolibero e Cerisano, hanno bloccato l’autovettura in localita’ Serra Spiga.

Nel corso della perquisizione al veicolo, con a bordo i quattro individui, e’ stato trovato del materiale elettrico di vario genere ed edile, mattonelle e battiscopa, con arnesi di scasso. Da una immediata verifica e sopralluogo operato dai militari e’ stato acclarato che il materiale, del valore di oltre 3mila euro, era stato asportato poco prima da una villetta a schiera in Mendicino, sottoposta a confisca dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale dei carabinieri di Cosenza del Tenente Colonello Milko Verticchio, disposta dalla Corte di Appello di Catanzaro a seguito dell’operazione ‘Anaconda’. Il materiale rinvenuto e’ stato restituito al custode giudiziale. I quattro arrestati, dopo le formalita’ di rito, sono stati ristretti nella camera di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo.

Il Velino