Morra (M5s): “Ordine e sindacato difendono ancora i giornalisti illegittimi alla Regione”

Oldani Mesoraca e Mario Oliverio
Advertising

Il senatore del Movimento Cinquestelle Nicola Morra ha diffuso una dichiarazione sulla questione dei giornalisti illegittimi alla Regione Calabria.

“L’Ordine ed il Sindacato dei giornalisti hanno chiesto il bando di un concorso per la sistemazione dell’ufficio stampa della Giunta regionale calabrese. Evviva!, verrebbe da dire, se non che questi due soggetti, che ricordano assai corporazioni del passato, hanno dimenticato diverse cosine…

Palazzo-campanella

La prima riguarda l’attuale capo ufficio stampa della Giunta regionale (Oldani Mesoraca, ndr), che è abusivo, poiché dimessosi dalla Pubblica Amministrazione nel lontano 1995, ritrovandosi ancor oggi nella stessa solo grazie a “compiacenze politiche” giuridicamente prive di ogni fondamento. Non hanno letto queste considerazioni Parisi e Soluri nella relazione del Mef cui si richiamano per tanti altri motivi, dimostrando una lettura della stessa relazione parziale, se non strumentale?

L’altra grave omissione riguarda gli altri cinque abusivi del consiglio regionale, inquadrati a tempo indeterminato senza aver mai partecipato nemmeno ad un concorso! Verrebbe da aggiungere, “more solito” (come al solito, ndr)! Su questo, Soluri e Parisi tacciono, mentre da mesi il ministro Madia ha chiesto provvedimenti al Governatore ed al Presidente del Consiglio. Tuttavia all’arroganza del potere non c’è più limite, per cui la Giunta finisce tranquillamente sulla stampa nazionale come oggetto di ludibrio. Cosa vuoi di più dalla vita, Mario Oliverio?“.