Morte sospetta all’Annunziata: la procura apre un’inchiesta

Foto di Fabrizio Liuzzi
Advertising

Un’inchiesta è stata aperta dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Cosenza in seguito alla morte di un 72enne, Michele Angelo Antonio Aceto, avvenuta nell’ospedale dell’Annunziata.

L’anziano, deceduto nella giornata di martedì scorso, era ricoverato nel reparto di Neurochirurgia da un paio di settimane, con una diagnosi di emorragia cerebrale.

Dopo le prime cure, parse efficaci, le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate, fino al tragico epilogo di martedì scorso. Per questo, i familiari hanno chiesto alla Procura di conoscere le cause del decesso presentando un esposto. L’autopsia è stata disposta per il pomeriggio di oggi dal magistrato che conduce l’inchiesta, il pm Giuseppe Casciaro.

Sono state acquisite anche le cartelle mediche.

Sul registro degli indagati sarebbero già stati iscritti alcuni medici, dei quali non è stata ancora diffusa l’identità.