“Musica contro le mafie”, al via la sfida tra 10 artisti: la prima fase finale a Cosenza

Advertising

Gli artisti diventano testimoni di un messaggio di impegno e consapevolezza, di riflessione e invito alla “cittadinanza attiva”.

La musica, il più popolare e universale dei linguaggi, per veicolare messaggi profondi, per cantare e suonare desideri di giustizia, per scuotere dall’indifferenza, dall’apatia e dalla rassegnazione. Con questo obiettivo è nato il premio “Musica contro le mafie”, giunto alla sua VI^ edizione.

10 artisti si esibiranno nelle due location scelte per le “Fasi Finali”.

Quest’anno la finale n° 1 si terrà a Cosenza, con il supporto di MkLive, il 12 dicembre 2015 al Teatro Morelli e vedrà esibire 5 artisti. Ospiti d’eccezione “Levante” con il suo ultimo album “Abbi cura di te” pubblicato poco prima dell’estate, il cantautore catanese vincitore della Targa Tenco 2015 per l’album in dialetto Cesare Basile, e sarà presentata dal calabro-bolognese Federico Cimini, per la prima volta nell’inedita veste di conduttore.

Gli altri 5 nella finale n°2, si esibiranno a Monteprandone (Ascoli Piceno) il 17 Dicembre 2015 all’Auditorium Pacetti.

I 10 finalisti, in ordine di classifica, sono:

“Nasodoble” – Sassari (SS), “Lennon Kelly” – Cesena, “Dinastia” – Paternò (CT), “Capobbanna” – Vallo della Lucania (SA), “Gaetano” – Casoria (NA), “Fabio Cinque” – Cosenza, “Misero Spettacolo” – Bologna, “Diva Scarlet” – Bologna, “Maldestro” – Napoli, “Francesco Bolognesi” – Roma. 

Tra i finalisti, anche, l’artista Fabio Cinque noto a casa nostra, che ha deciso di portare le sue note cariche di positività, al concorso canoro “Musica contro le Mafie”, con il brano “Ricadi”. Un messaggio di speranza, un vero e proprio inno alla vita. E’ un incoraggiamento ad affrontare le cadute e le ricadute del percorso di vita di ciascuno, in modo positivo. Bisogna rialzarsi sempre, sorridere e ballare “come se non ci fosse un domani”.

Storico membro dei The Adels, famosa formazione di musica rockabilly, oggi si lancia in questa nuova sfida. La sua voce graffiante e il suo contrabbasso si fondono con la chitarra classica di Fabio Zalles (famoso leader degli Spasulati band) e con quella elettrica di Joe Santelli, anche direttore artistico e co-riaggiangiatore del brano stesso.

Al Morelli, dunque, potremo ascoltare la sua esibizione, insieme a quella degli altri finalisti. Al via la sfida e che vinca il migliore.

V.M.