“Mustazzoli ccu meli i ficu”: ricetta classica

Pochi giorni fa vi avevamo descritto le sue origini e la sua storia, oggi vi diamo la ricetta dei biscotti calabresi più famoso del mondo: i mostaccioli, i noti mustazzoli.

I mostaccioli hanno davvero pochi ingredienti, farina, lievito e tanto miele millefiori, impastati insieme per avere una pasta omogenea che viene poi modellata in tanti filoncini lunghi e appiattiti.

mostaccioliLa forma dei mostaccioli può essere delle più svariate, in questi giorni durante la Fiera di San Giuseppe, li possiamo ammirare in quasi tutti gli stand gastronomici.

In tutta la Calabria esistono diverse varianti della ricetta, ma quella che vi proponiamo è ovviamente quella del territorio cosentino, che prevede l’utilizzo della melassa di fichi o comunemente “u mele i ficu”.

Ingredienti:

_1 Litro di miele di fichi

_1 Cucchiaio colmo di miele d’api

_750 ml di latte

_2 Uova intere

_200 gr di zucchero

_1 cucchiaino di bicarbonato

_3 Kg di farina

Preparazione:

Mostaccioli_Seq1Sulla spianatoia disponete la farina a fontana: al centro mettete le uova e lo zucchero e cominciate ad amalgamare questi due ingredienti. Quando le uova e lo zucchero saranno diventati un unico composto, versate una parte del miele di fichi. Quindi iniziate a sbattere con una forchetta per raccogliere gli ingredienti e aggiungete il restante miele. Incorporando il miele in più riprese, sarà più facile lavorare l’impasto, ma se siete più esperti, potete aggiungere gli ingredienti anche in una volta sola e impastate subito. Amalgamate tutti gli ingredienti con le mani e, se necessario, aggiungete altra farina.

Mostaccioli_Seq3In seguito incorporate una cucchiaiata di miele d’api e il latte e lavorate il tutto con le mani; ottenuta una pasta omogenea, setacciate il cucchiaino di bicarbonato. Una volta uniti gli ingredienti, è il momento di impastare il tutto, compresa la farina. Continuate fino ad ottenere una massa omogenea e di media consistenza: quest’ultima risulterà di colore ambrato, a causa del miele. La dividiamo in parti da circa 150 gr ognuna (ovviamente i mostaccioli possono avere la forma che desiderate) tenendo da parte l’impasto avanzato per decorare.DSCF59391 (1)

Modelliamo ogni pezzo a forma di filoncino della lunghezza di 30 cm e dello spessore di 4 cm.

Passiamo ora alla cottura: prendete la vostra teglia antiaderente; se non ne avete una, potete ungere con dell’olio di oliva quella che possedete già, oppure utilizzare un foglio di carta forno. Disponete i vostri mostaccioli: non è necessario separarli troppo, in quanto non subiranno un’eccessiva lievitazione. Inserite tutto in forno (preriscaldato) portato ad una temperatura di circa 200°. Tenete in forno per una quindicina di minuti, il tempo di far formare la classica crosticina scura.

Mostaccioli_Seq6Togliamoli dal forno e spennelliamo, quindi, i mostaccioli caldi con il miele. Infine lasciamo riposare i dolcetti per un paio d’ore affinché l’impasto assorba bene il miele e si indurisca. Servite interi o a pezzetti. Conservate i mostaccioli a temperatura ambiente, in una scatola o sotto una campana di vetro anche per 2-3 settimane.

Consigli:

Per ottenere un impasto consistente ma morbido ed elastico, aggiungete un cucchiaio di olio di oliva.

Al fine di rendere i vostri dolci più appetitosi, potete ricoprire questi ultimi con una glassa al cioccolato o arricchire l’impasto con delle mandorle macinate.