‘Ndrangheta in Emilia, otto arresti: coinvolti i vertici del clan Grande Aracri

Advertising

BOLOGNA – Ci sono anche esponenti di spicco della cosca di ‘ndrangheta Grande Aracri, attiva in Emilia Romagna tra le otto persone raggiunte da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Bologna ed eseguita dai carabinieri del Ros e dei comandi provinciali di Bologna, Modena e Reggio Emilia. Violenza privata e lesioni aggravate dalle modalità mafiose e spaccio di stupefacenti sono i reati contestati a vario titolo. Nell’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Bologna figurano persone già coinvolte a gennaio 2015 nell’operazione “Aemilia”. I dettagli dell’operazione (http://www.iacchite.com/ndrangheta-emilia-pestaggi-del-clan-grande-aracri-nel-carcere-bologna-nei-guai-anche-due-agenti/)