‘Ndrangheta, Seminara: nuovo sopralluogo sul luogo del delitto

Carabinieri sequestrano bosco a Bocchigliero

Nuovo sopralluogo oggi degli investigatori nel terreno in località “Venere” di Seminara dove ieri è stato assassinato in un agguato a colpi di fucile caricato a pallettoni Giuseppe Fabio Gioffrè, di 39 anni, presunto esponente dell’omonima cosca di ‘ndrangheta, ed un bambino di 10 anni figlio di due immigrati bulgari è rimasto gravemente ferito. I carabinieri della Compagnia di Palmi, coordinati dalla Dda di Reggio Calabria, stanno cercando di venire a capo della vicenda e per questo avrebbero anche sentito i familiari della vittima per sapere se negli ultimi tempi fosse preoccupato o fosse entrato in contrasto con qualcuno. Gioffrè apparteneva ad una famiglia coinvolta in una delle faide più sanguinose della storia della ‘ndrangheta, ma lo scontro risale agli anni ’90.