Nicotera, barista “gambizzata”: fermato il fratello

Foto Zoom 24
Advertising

Demetrio Putortì, fratello 25enne di Marisa, la ragazza di 21 anni ferita venerdì sera davanti ad un bar di Nicotera, è stato fermato d’iniziativa dai carabinieri del comando provinciale di Vibo Valentia.

Secondo gli investigatori, il giovane avrebbe sparato alla sorella.

Il movente della vicenda, in base a quanto appurato dagli inquirenti, sarebbe da ricercare in alcuni dissidi familiari. Da quanto appreso Demetrio era destinatario anche di un ammonimento dell’avviso orale da parte delle autorità di pubblica sicurezza. Del fermo i carabinieri hanno informato il magistrato di turno Claudia Colucci.

Marisa Putortì, mamma di una bimba di quattro anni, nella tarda serata di venerdì scorso, era rimasta ferita alle gambe e all’arteria femorale dai colpi esplosi da una persona sopraggiunta a bordo di un’autovettura mentre la ragazza si trovava all’esterno di un noto locale su via Cavour a Nicotera.

Trasportata in ospedale è stata operata nella notte. Nell’immediatezza dell’accaduto i carabinieri avevano acquisito anche le immagini della telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.