Notte in macchina per centinaia di cosentini bloccati sull’A3. “L’Anas dice bugie e nessuno ci dà notizie”

Advertising

Sarà una notte difficile, da trascorrere in macchina, per centinaia di cosentini che stanno inutilmente cercando di ritornare a casa dopo aver lavorato a Catanzaro e zone limitrofe ed essere stati sorpresi dalla neve.

L’Anas non riesce proprio a sbloccare il tratto dell’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria compreso tra Cosenza e Altilia Grimaldi, dopo che una serie di veicoli e pare anche un camion, sprovvisti di catene, si erano intraversati sulla carreggiata.

Il tratto è bloccato addirittura dalle 14 e non c’è stato verso di arrivare ad una soluzione. Pochi minuti fa abbiamo pubblicato un comunicato ufficiale dell’Anas nel quale si legge che gli uomini dell’Azienda autostrade sarebbero al lavoro senza sosta.

Ma stiamo ricevendo numerose telefonate di protesta di cittadini incazzati neri che ci testimoniano, sul posto, come l’Anas non dica la verità.

“Ci troviamo a due chilometri dopo lo svincolo di Altilia – ci ha detto Michele – e non vediamo operai o funzionari dell’Anas da ore. E’ un’indecenza. Non è possibile che si blocchi un’intera regione per 25 centimetri di neve. Non solo non vediamo nessuno che lavora ma non c’è nessuno che si degna di darci notizie. Stiamo provando a contattare il centralino dell’Anas e non risponde nessuno. Stiamo provando a chiamare la polizia stradale e il risultato è lo stesso. Desolante… Ci affidiamo a Iacchite’ affinché tutti possano venire a conoscenza della disorganizzazione dilagante della nostra regione”.