Nucci a Occhiuto: “Chi ha autorizzato quella passerella sui fiumi?”

Advertising

Il consigliere comunale di Buongiorno Cosenza, Sergio Nucci, ha sollevato questa mattina una questione regolamentare di non poco conto. Il sindaco Occhiuto, che ormai gestisce la città come fosse casa propria, ha fatto sistemare una passerella in prossimità della confluenza dei fiumi Crati e Busento. In barba ad ogni legge e ad ogni autorità.

Ecco il testo del post di Nucci su Facebook.

Stamattina ci svegliamo con le norme: Codice Penale Art. 40. Rapporto di causalità: ”….Non impedire un evento, che si ha l’obbligo giuridico di impedire, equivale a cagionarlo…”.

”Piano Stralcio per l’Assetto Idrogeologico (PAI) della Regione Calabria Art. 16 (Disciplina delle aree a rischio R4 e delle aree in frana ad esse associate)

1. Nelle aree a rischio R4 e nelle aree in frana ad esse associate: b) è vietata ogni forma di nuova edificazione;…..
Ed arriviamo alla questione: la foto ritrae una passerella posta in Cosenza in prossimità della confluenza dei fiumi Crati e Busento – per intenderci al di sotto l’ex Jolly Hotel -.

Ecco la domanda: chi ha autorizzato la costruzione di questa passerella? Penso che la mia curiosità non sia dissimile dalla curiosità di una qualche autorità che voglia capire come si possa realizzare un manufatto del genere in un’area a così alto rischio come il letto di un fiume. Dimenticavo: siamo in Calabria.