Oggi (14,30) al Centro Sportivo Marca big match Morrone-Castrolibero

Advertising

Scontro al vertice oggi pomeriggio (ore 14,30) al Centro Sportivo Marca tra Morrone e Coscarello Castrolibero, capolista e vicecapolista del campionato di Terza Categoria.

Entrambe imbattute (se si esclude la sconfitta a tavolino del Castrolibero alla prima giornata), entrambe candidate al titolo, divise da soli cinque punti in classifica.

Non hanno mai conosciuto la parola sconfitta in questo girone d’andata, le due squadre che oggi si andranno ad affrontare nell’anticipo dell’undicesima giornata di campionato. Il miglior attacco del campionato contro una delle migliori difese. Sono questi alcuni dei motivi che rendono Morrone-Castrolibero, una partita da vivere e da non perdere.

La capolista viene dalla roboante vittoria in trasferta sul campo del malcapitato Cerisano, 1-7. L’inseguitrice Castrolibero, nell’ultimo turno ha riposato. La prima della classe potrebbe aprire un vero e proprio solco tra lei e le inseguitrici in caso di successo, al contrario gli ospiti se riusciranno ad essere corsari, riaprirebbero a loro favore la lotta al titolo.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata dal mal tempo, con le abbondanti nevicate che hanno ridotto il programma di allenamenti prefissato in casa granata. Gli uomini di De Lio si sono ritrovati martedì, non presso la solita struttura, resa inagibile dal mal tempo, bensì in un centro sportivo cittadino dotato di impianti al chiuso. Nella giornata di giovedi invece, solito allenamento al “Marca”, caratterizzato da una breve parte atletica e un intensa seduta tattica. Per la Morrone la buona notizia del recupero di Conforti, roccioso difensore scuola rende.

Ancora fuori Bomber Oliveto. Oggi pomeriggio ore 14,30 presso il “Marca”, un appuntamento imperdibile che potrebbe rappresentare lo spartiacque nella stagione granata. Obiettivo dichiarato è la decima sinfonia con conseguente fuga in classifica.

Abbiamo ascoltato il capitano granata Danilo Cardillo, in merito a questo scontro, chiedendogli le sue sensazioni, ecco la risposta: “non amo caricare l’ambiente cercando clamore mediatico. Prediligo il lavoro e la concentrazione. Per me è una partita come le altre, con tre punti in palio. Certo è che si affrontano due squadre di spessore, imbattute e con ambizioni di vertice. Questo aspetto non lo si può nascondere ma spero con tutto il cuore che sia una semplice partita di calcio, corretta e coronata da una splendida cornice di pubblico. Con la speranza di regalare spettacolo alla gente, non mi resta che fare un in bocca al lupo ad entrambe le squadre sperando che vinca il migliore.