Ospedale dell’Annunziata, il Nas sequestra la Centrale Termica e i bagni del Pronto soccorso

Advertising

I carabinieri del Nas hanno sequestrato, con facoltà d’uso, alcune strutture dell’Ospedale dell’Annunziata di Cosenza.

Si tratta diei locali Centrale Termica e Gruppi Elettrogeni, del locale servizi igienici del Pronto soccorso, del corridoio di disimpegno e dello spogliatoio del blocco operatorio.

I relativi verbali sono stati trasmessi al magistrato di turno della procura cosentina.

secPreoccupa, in particolare, lo stato della Centrale Termica dell’ospedale cosentino.
La sua funzione è indispensabile per far andare avanti l’Annunziata: produce vapore e con il vapore l’ospedale fa funzionare la cucina, la centrale di sterilizzazione…
Si produce poi, com’è facile intuire, l’acqua calda sanitaria, si deumidifica l’aria condizionata e il riscaldamento di tutto l’ospedale.
Se si ferma la centrale termica, tanto per fare un esempio, non si cucina, non si sterilizza, non si riscalda, non funziona l’aria condizionata, quindi non si può operare.
Possibile che i nostri zelanti rappresentanti della procura (che predicano addirittura la libertà di stampa) si siano accorti solo adesso dello sfacelo che esiste e che noi, per esempio, denunciamo da mesi e mesi?
Verrebbe da dire meglio tardi che mai se non fosse che siamo, come al solito, davanti alla solita paraculata.
Povera Cosenza e poveri cosentini.