Padroni&Politica, i lavoratori ex Novelli sferzano iGreco: “Sessisti e bugiardi, ora basta!”

COMUNICATO STAMPA
“Dipendenti ex Novelli in CIGS (cassa integrazione straordinaria)
“Ora basta!! Quello che sta accadendo è veramente sconcertante e inverosimile.
La famiglia Greco sponsor di una iniziativa “I Dialoghi” al Festival dei Due Mondi di Spoleto dal titolo “Le Donne conquisteranno il Mondo, le Donne cambieranno il Mondo, le Donne salveranno il Mondo”.
Veramente dei grandi MECENATI, degni di un posto tra l’intellighenzia italiana.
È bene ricordare che la famiglia Greco ama molto agire per proclami ma poi bisogna conoscere quali sono veramente i FATTI avvenuti in Umbria che la distinguono, per essere illuminata, vicina e a favore al mondo delle DONNE.
1) dei trenta cassa integrati venti sono donne;
2) delle venti donne inserite in cassa integrazione è stato scelto anche chi era in maternità;
3) il management aziende è esclusivamente di sesso MASCHILE
4) il personale più esperto e professionale di sesso femminile risulta in cassa integrazione;
5) la famiglia ha usato metodi da ferriera dell’ottocento, mettendo trenta persone in ferie forzate poi in cassa integrazione, preludio del licenziamento, perché avevano aderito ad uno sciopero indetto dal sindacato;
6) la promessa fatta del mantenimento dei livelli occupazionali, condizione principe dell’acquisizione ad un solo euro dell’intero Gruppo Novelli, è stato disatteso in soli tre mesi.
Altro fatto che fa pensare è che tra gli ospiti dei dialoghi vi sia anche il leader del più importante sindacato nazionale, il segretario della CGIL Susanna Camusso.
Dispiace vedere che qui si fa “salotto” mentre fuori c’è gente che per esercitare un diritto universalmente e costituzionalmente riconosciuto, il diritto di scioperare, si trova ora a pagare un grosso prezzo, quello della sopravvivenza quotidiana.
Viva la nuova intellighenzia italiana!!”.