“Panic Boards”, le tavole da “panico” di due cosentini arrivano in Giappone

“Panico” in Giappone, le tavole “Panic Boards” arrivano anche lì, il brand considerato “il futuro in Giappone” parte direttamente dalla mente di due cosentini: Danilo Gerace e il suo socio Andrea Palermo. I due giovani 25enni sono stati in grado di progettare le tavole “Panico” che da pochi giorni hanno fatto il loro ingresso in Giappone.

Una soddisfazione per parenti e amici e per i tanti appassionati allo sport che utilizzano le Panic Boards. E prima di tutto una soddisfazione per gli ideatori, che spiegano così com’è nato il loro progetto:

panic boards“Da sempre abbiamo avuto una forte passione per gli sport, particolarmente per quelli un pò più estremi, dallo snowboard alla bmx, dalla moto da strada alle Longboards. Di giorno lavoravamo il legno nell’azienda di famiglia, riducendoci la pausa pranzo per riuscire ad avere più tempo da dedicare alle nostre passioni.

Nel 2012 l’acquisto della prima Longboard, amore a prima vista; amore che ci ha portato successivamente a crearne alcune, spingendoci con zaino in spalla e Longboard (nostra) in mano, fino in California. Qui, siamo stati tre mesi, dove abbiamo conosciuto tanta gente del settore e partecipato a molte manifestazioni. La California è incredibile, ci ha dato tanto, persino la forza di ritornare in Italia e di provarci. Da qui nasce la nostra idea: Panic Boards.

Grazie a tutti coloro che hanno condiviso, commentato e supportato il nostro mondo fatto di rotelle sport divertimento sogni e discese!”

Nella scheda di descrizione delle tavole si legge:

panic bord“il materiale di base delle “Panic Boards” è realizzato in legno, è molto leggero e 1,7 kg dalla combinazione è in carbonio. Perché bloccando un carbonio duro, si guadagna una forza sufficiente in questa magrezza. Inoltre, è stato appeso finitura di tempo e lo sforzo che la vernice cavalca fino al bordo non solo della superficie superiore.

Doppio concavo di me tight alla piattaforma di micro-drop è una caratteristica di questa scheda. Grande doppio concava è saldamente forma per l’arco e riduce la sfocatura del piede. Il doppio concavo non è solo adatta alla pianta del piede, ha anche contribuito a irrigidire la scheda. Calcio di coda alta di tale sentimento presa come un cucchiaio per l’altro è anche il punto degno di nota!”

La dimostrazione reale di come con volontà e passione si può realizzare un sogno che parte dal profondo sud e raggiunge luoghi inimmaginabili, come la California e il Giappone.

V.M.