Paola: Sambrancì, per Palla Palla ci vuole il bastone

Advertising

Che tristezza vedere un COMUNISTA “devoto”. Altri tempi quando la Chiesa scomunicava i comunisti. E quando i comunisti scomunicavano la Chiesa. 

Oggi vediamo Palla Palla, appunto tutto devoto, mentre accende la lampada a San Francesco di Paola.

«Guai a chi regge ma mal regge» gridò il poverello di Paola a chi nel XV secolo governava il Sud Italia.

Chissà cosa avrebbe fatto e detto oggi a chi, come il governatore della Calabria, non fa nulla per risolvere i mille problemi che la gente calabrese vive. E intrallazza con tutti i tipi di potere per trarne vantaggio personale.

In tutti i monumenti a Sambranciscu i Paula c’è sempre il bastone…

Beh, che lo torni ad usare contro chi «mal regge» le istituzioni calabresi. Ma gli deve fare male seriamente!