Pedivigliano, i richiedenti asilo ricevuti in Prefettura

Advertising

Stamattina 25 richiedenti asilo ospitati nel Centro di accoglienza straordinaria di Pedivigliano hanno protestato davanti alla Prefettura di Cosenza.

Lamentano scarsa assistenza, la somministrazione di energia elettrica solo per due ore al giorno e mancanza di assistenza sanitaria. Al fianco dei richiedenti asilo, l’associazione LasciateCientrare.

I richiedenti asilo sono stati ricevuti da Vito Turco, vicecapo di gabinetto del prefetto, al quale hanno prospettato la situazione. La Prefettura ha assicurato che si interesserà del problema.