Piazza Bilotti, commercianti allo stremo: “Vendite calate del 50%. Con il Natale non cambierà nulla”

Advertising

Nel periodo di crisi che stiamo attraversando, le feste natalizie rappresentano una buona occasione per i commercianti, per risollevare un po’ la loro economia. Ma non per tutti va così.

I commercianti di piazza Bilotti continuano a mostrare il loro malcontento e a stento riescono a sollevare ancora le saracinesche delle loro attività.

Anche con l’approssimarsi del natale le prospettive non appaiono confortanti, “non cambierà nulla” per la maggior parte dei titolari delle attività rinchiuse tra le “sbarre” del cantiere.

Soffriamo – hanno dichiarato i titolari della Coccarda – tantissimo. Le vendite sono crollate del 50%, siamo favorevoli ai lavori ma i tempi sono troppo lunghi. Sono stati oltre un anno fermi con sei operai. Fra un po’ procederanno con il rifacimento del marciapiede, saremo blindati. Speriamo bene. Il comune ci paga la spazzatura, ma sarebbe stato più opportuno, data la situazione, contribuire con il fitto dei locali. Non abbiamo la minima idea con il natale, sia per la crisi, sia per il cantiere non ci aspettiamo nulla di buono”.

In pieno accordo gli altri commercianti dei punti vendita nella piazza, come Pinto, macellerie, gelaterie, gioiellerie, negozi d’abbigliamento, tutti piegati dalla crisi rimarcata e dai continui lavori. C’è chi non ce l’ha fatta e ha chiuso definitivamente. Negli ultimi tempi, ci dicono i venditori, hanno chiuso altri 10 punti vendita, ma se ne contano molti di più dall’inizio dei lavori.

Il titolare della gelateria su piazza Bilotti commenta così: “Le cose parlano da sole. Speriamo riescano a finire il prima possibile, ma siamo proprio amareggiati. Non lo vede con i propri occhi cosa succede?”

E infatti lo scenario è drammatico, quasi tutti i negozi sono deserti e le casse dei commercianti sempre più magre. Speriamo con il Natale la situazione si risollevi, ma i commercianti non si illudono e a denti stretti portano avanti le proprie attività.

Valentina Mollica