Piazza Bilotti: gli operai senza stipendio protestano sotto al Comune

Advertising

Questa mattina un gruppo di operai appartenenti alla ditta Barbieri e alle ditte subappaltatrici che lavorano nel cantiere di piazza Bilotti, si sono recati in segno di protesta davanti al Comune di Cosenza per rivendicare i mancati pagamenti  di diverse mensilità.

Il mancato pagamento del “S.A.L.” (stato avanzamenti lavori), da parte del Comune ha determinato questa situazione. Alcuni lamentano mancati pagamenti dal mese di febbraio, altri il mancato versamento dei contributi alla Cassa Edile, altri rivendicano diverse spettanze ancora non pagate.

Qualche operaio questa mattina raccontava di essersi recato in cantiere e di essere stato allontanato con una comunicazione che va tutta verificata: alcune ditte sono state escluse dal cantiere, ma non hanno specificato se si tratta dei subappalti o della ditta “madre” la Barbieri.

Abbiamo contattato il responsabile della Fillea Cgil Simone Celebre, che cura la vertenza, ma come al solito si è rifiutato di fornirci informazioni.

Un classico della Cgil: il silenzio e l’omertà usati per favorire il padrone.

Per fortuna dei lavoratori alla protesta partecipa anche la Cisl,  ed abbiamo chiamato il segretario della Filca Mauro Venulejo, il quale ci informato che è in corso al Comune una riunione con il sindaco per capire quali soluzioni adottare. Rimandandoci a dopo per  ogni altra spiegazione.

Non appena terminata la riunione sapremo dirvi di più.