Piscina Campagnano: gli ex dipendenti continuano la loro battaglia. E Spagnuolo che fa?

Carmine Manna
Advertising

SIAMO SEMPRE NOI … gli ex dipendenti della piscina comunale di Campagnano. Non vi abbiamo scritto per qualche tempo, ma abbiamo seguito con ammirazione i vostri articoli sul processo per la morte del piccolo Giancarlo. Continuate così, fate sapere ai cosentini chi sono queste squallide persone che gestiscono la piscina. Tutte appartenenti alla famiglia Manna, capeggiata da Carmine, l’ex assessore della giunta Occhiuto, il peggiore di tutti. 

Noi vogliamo fare una domanda, adesso, non al sindaco Occhiuto, che evidentemente “non può fare nulla per noi … perché si tratta di una gestione privata” pur se di un ente pubblico, ma alla GUARDIA DI FINANZA ed ai CARABINIERI.

NOI, SEMPRE NOI, 4 mesi fa (alcuni di quelli che avanzeranno a vita i soldi che il Cogeis ci deve) abbiamo mandato due raccomandate di una stessa lettera dettagliatissima e piena di particolari, di nomi, di situazioni, tutte verificabili, e tutte precise, alla Guardia di Finanza, in particolare al comandante MIGLIOLI di Catanzaro.

Qualcuno dirà: perché non alla Finanza di Cosenza? Il motivo è semplice: la giustizia a Cosenza (magistratura e forze dell’ordine) è CORROTTA. 

Ci sono tutti i presupposti per agire contro Carmine Manna per almeno 5 reati.

Per questo, attraverso Iacchite’, nelle prossime ore, diffonderemo la prima parte della lunghissima e dettagliata denuncia che abbiamo presentato.

La domanda è questa: COME MAI PER NOI EX DIPENDENTI NON CI SONO I SOLDI per saldarci gli stipendi arretrati, il TFR (che per legge deve essere non solo accantonato, ma anche dato al dipendente entro 15 giorni dalla data di cessazione del contratto di lavoro), i contributi mai versati e denunciati all’ Inps e tutto quello che il Cogeis nella persona di Carmine Manna ci deve, e per la consociata Cosenza nuoto ci si può permettere di comprare giocatori nuovi oltre a mandare i vecchi della squadra in ritiro in Cina? Tutto ovviamente spesato dal Consorzio!!!

Come funziona? Una società si è indebitata, ovviamente quella che ha le vertenze con i dipendenti, cioé il COGEIS, e intanto l’altra, la COSENZA NUOTO, incassa e spende?

Un’altra domanda nasce spontanea: ma perché né il neoprocuratore, né la Guardia di Finanza hanno mosso un dito finora?

Il COGEIS avrà infettato anche loro?

A breve diffonderemo la prima parte della nostra circostanziata denuncia.

Ex dipendenti 

piscina Campagnano 

1 – (continua)