Politiche 2018, Potere al popolo propone i primi candidati

Continua la marcia per il #poterealpopolo verso l’appuntamento del 4 marzo
La seconda assemblea territoriale di Cosenza, in una gremita sala CONI a piazza Matteotti, ha segnato un altro passo in avanti verso la partecipazione alle elezioni politiche del 4 marzo.
Nel discorso introduttivo è stato evidenziato come il processo di costruzione di una lista popolare, avviato solo da pochi mesi, ha visto l’adesione di quasi 150 assemblee territoriali in tutta italia (solo in calabria sono state organizzate a Reggio, Rossano, Catanzaro, Lamezia, Soverato, Crotone), dalle cui indicazioni, condivise anche  sulla piattaforma  web, sono stati elaborati gli elementi per giungere alla sintesi del programma politico:
E’ stato inoltre necessario, perché lo impone la legge elettorale, nominare un “capo politico”, la scelta è ricaduta sulla ricercatrice precaria Viola Carofalo, che con un video  di presentazione (https://www.youtube.com/watch?v=2TpB3Mznn3A) spiega che lei è solo la portavoce, mentre il capo politico di #poterealpopolo sono tutti i partecipanti al progetto, donne e uomini quotidianamente impegnati nel sociale.
La prossima tappa adesso, non avendo rappresentanti (e nemmeno “amici” in parlamento)  è quella di raccogliere le firme, 30mila, necessarie per la presentazione della lista. E’ uno scoglio difficile, che necessita l’aiuto di tutti, ma è anche un’occasione per iniziare a parlare con le persone e spiegare il nostro progetto.
Sono stati già programmati  a Cosenza per tre giorni banchetti di raccolta firme, il 14, 15 e 16 gennaio su corso Mazzini, angolo via Brenta, sia mattina che pomeriggio.
Ovviamente non basta e ognuno è invitato a dare il proprio contributo, comunicando la propria disponibilità inviando una mail a  [email protected]com, contattandoci sulla pagina facebook  facebook.com/Potere-al-Popolo-Cosenza o partecipando alle prossime assemblee organizzative settimanali.
 
La selezione dei candidati, come proposto nel vademecum che trovate QUI dalla direzione di #poterealpopolo, era che non fossero calati dall’alto come nelle più classiche procedure partitistiche, ma scelti collegialmente dalle assemblee territoriali. In particolare l’assemblea ha dovuto individuare un candidato alla Camera per il collegio uninominale di Cosenza, proporre dei nomi per il Senato e individuare 5 delegati che andranno ad elaborare, insieme ai delegati degli altri collegi regionali, le candidature per il Senato e per  il plurinominale della Camera.
Come candidato alla Camera al collegio uninominale di Cosenza, è stato proposto e accettato con entusiasmo da tutti, il segretario cittadino di Rifondazione Comunista Francesco Campolongo. Laureato, lavoratore precario prima e dottorando ora, è da anni impegnato trasversalmente non solo in politica ma anche in innumerevoli lotte e rivendicazioni sociali sul territorio, è stato individuato come la perfetta sintesi di quello che la lista poterealpopolo vuole esprimere.
Al Senato sono stati proposti diversi nomi di persone che hanno partecipato al percorso di potere al popolo: il professore dell’ Unical Walter Greco, la professoressa Giuliana Commisso, l’attivista per i diritti sociali Sandra Berardi, e l’attivista politico, con già esperienze di lavoro parlamentare, Bachisio Canu.
 
Da questa settimana ogni giovedì pomeriggio, dalle 16, presso la sede di Rifondazione Comunista, in via de Rada a Cosenza, si terranno le assemblee organizzative alle quali sono tutti invitati a partecipare. per procedere con i lavori: in particolare sarà necessario organizzarsi per la raccolta firme sui territori, elaborare e applicare una corretta ed efficace strategia di comunicazione, organizzare la breve ma intensissima campagna elettorale.