Promozione, un grande Piromallo trascina la Morrone: 2-1 sul campo della Promosport

Giuseppe Piromallo (Morrone)

Lamezia Terme – Nulla da fare per la Promosport nel testa-coda di giornata che l’ha vista affrontare la co-capolista Morrone Cosenza sul sintetico del “Rocco Riga”. I lametini hanno pagato a caro prezzo una seconda metà di primo tempo ed un avvio di ripresa durante i quali gli ospiti hanno pigiato sull’acceleratore sfondando più volte soprattutto sul fronte d’attacco di destra. Il momentaneo 2-0 di Prete sembrava aver di fatto chiuso i giochi, ma grazie ad un pizzico di fortuna ed alla caparbietà dell’esperto Caturano, i locali sono riusciti subito ad accorciare le distanze. E da li in poi la gara è ritornata ad essere molto equilibrata. Anzi, nell’ultima mezzora le vere occasioni da gol (almeno un paio) le ha avute, ma non capitalizzate a dovere, proprio la squadra di Tony Lio.

Al triplice fischio finale sono però gli ospiti a festeggiare la terza vittoria consecutiva che permette loro di mantenere la vetta in condominio con il Sambiase, ancora una volta vittorioso in rimonta tra le mura “amiche”. Di contro, la Promosport incassa il terzo kappaò di fila, rimanendo fanalino di coda del girone con soli 4 punti, frutto di altrettanti pareggi, dopo undici giornate.

Fonte: Il Lametino

La cronaca della partita

21’ pt conclusione di Piromallo dalla media distanza bloccata a terra, in due tempi, da Lucia

24’ pt filtrante in area di Piromallo che mette Ferraro a tu per tu con Lucia, bravo a rifugiarsi in angolo

27’ pt ancora il numero otto ospite Piromallo in cattedra: sfonda in area sull’out destro e gran radente che si stampa sulla faccia del palo più vicino

30’ pt lancio di Villella dalle retrovie, Saladino liscia la chiusura lanciando Ferraro verso la porta. Il centravanti ex Vigor e Sambiase tentenna un attimo di troppo consentendo alla difesa locale di rinvenire, riesce ugualmente a liberarsi al tiro che non centra però lo specchio

33’ pt improvvisa verticalizzazione dell’ex di turno Villella per Piromallo, che entra in area, dribbla Lucia ed insacca con freddezza

37’ pt Granata scodella in piena area, sul secondo palo irrompe Cordua in spaccata alzando troppo la mira

40’ pt percussione di Caturano strattonato in piena area da un difensore ospite, il contatto pare esserci anche se l’ex Sersale accentua la caduta2’ st cross teso di Granata in area piccola, provvidenziale Lucia nell’anticipare di un soffio in uscita bassa Ferraro

7’ st bello spunto personale di Ferraro che arriva sul fondo, salta Perri, entra in area e porge al centro per l’accorrente Prete, entrato giusto da pochi minuti, che insacca nonostante il vano tentativo di Morabito che riesce solo a smorzare il tiro del numero sette amaranto

9’ st Caturano si destreggia bene sulla trequarti e dal vertice dell’area lascia partire un destro che filtra tra una selva di gambe ingannando un non esente da colpe Gallo M.

20’ st Morabito, nei pressi della bandierina, riesce a trovare lo spazio per scodellare all’altezza del secondo palo, Gallo M. esce a vuoto ma Ferrara, a rimorchio, non riesce a tenere bassa la palla che si spegne di poco oltre la traversa

29’ st batti e ribatti in area cosentina, Ferrara vede alle sue spalle il neo entrato Torcasio e lo serve, il numero diciassette biancazzurro strozza la conclusione con il sinistro consentendo al portiere di bloccare distendendosi sulla sua destra

45’ st angolo teso in area di Errigo, Gallo M. respinge corto in uscita alta, tiro al volo di Scolaro forte ma centrale e lo stesso estremo difensore ospite può stavolta bloccare a mezza altezza

PROMOSPORT – MORRONE COSENZA  1-2

PROMOSPORT (4-3-3): Lucia 6.5; Perri 5.5 (9’st Torcasio sv) (30’st Torchia sv), Gallo C. 6, Saladino 5.5 (41’st Mercatante sv), Morabito 5.5; Errigo 6, Costa 6 (27’pt Ferrara 5.5), Gagliardi G. 5.5; Catanzaro 6, Strangis 5.5 (19’st Scolaro 6), Caturano 6.5  In panchina: Barbera, Carrà, Pellegrino, Nasabata. Allenatore: Lio 6

MORRONE COSENZA (4-1-4-1): Gallo M. 5.5; Villella 6.5, Scarnato S. 6.5, Bacilieri 6, Granata 6.5; Marchio 6; Cordua 6 (37’st Pugliese sv), Raimondo 6, Piromallo 7 (33’st De Cicco sv), Mazzei 6 (1’st Prete 6.5) ; Ferraro 6.5 (24’st Tucci 5.5). In panchina: Fabiano, Nicoletti, Ciano, Merincolo, Lopez. Allenatore: Stranges 6.5

ARBITRO: Idone di Reggio Calabria 6 (Romeo e Morabito di Reggio Calabria)

MARCATORI: 33’ pt Piromallo (MC); 7’ st Prete (MC), 9’ st Caturano (P)

NOTE: gara giocata in assenza di pubblico su disposizione della triade commissariale. Al 44’pt gioco interrotto per alcuni minuti per problemi respiratori manifestati da Mazzei (MC), poi sostituito, a seguito di uno scontro di gioco. Ammoniti Gagliardi G. (P), Cordua (MC), Tucci (MC), Pugliese (MC). Angoli 3-3. Recupero: 5’pt e 7’st