Provincia, Di Natale convoca il Consiglio per venerdì. Che farà Occhiuto?

Advertising

La guerra aperta alla Provincia si carica ogni giorno di più di nuovi colpi di scena e di connotazioni al limite del paradosso e del farsesco.

In pratica, ormai, alla Provincia ogni giorno ci sono due presidenti che svolgono la loro attività. Mario Occhiuto controllo ancora il sito istituzionale e gli uffici di presidenza mentre Di Natale va avanti per la sua strada e oggi ha reso noto di avere convocato per venerdì prossimo una seduta del consiglio provinciale.

Ecco quanto ha scritto Di Natale.

È’ stato convocato, dal Consigliere Anziano Avv. Graziano Di Natale, per venerdì 15 luglio ore 10:00 presso la Sala delle adunanze Provincia di Cosenza il Consiglio Provinciale per discutere di alcuni punti tra cui: presa d’atto decadenza del Consigliere Lino Di Nardo giusta ordinanza del Tribunale Di Cosenza, comunicazione del Prefetto di Cosenza del 29/12/2015. Provvedimenti, presa d’atto dell’ordinanza del Consiglio di Stato del 7/7/2016, discussione per indizione elezioni Presidente Provincia di Cosenza atto di indirizzo, comunicazioni del consigliere anziano.

“Non è stato semplice – ha affermato Graziano Di Natale – questa mattina svolgere il mio ruolo con alcuni uffici che hanno evitato di dare seguito agli adempimenti successivi per giungere alla convocazione. Una situazione paradossale dove parte della burocrazia ostacola la mia funzione e ne frena l’azione. Si è impedita persino la pubblicazione sull’albo pretorio e la diffusione sul sito istituzionale dell’Ente. Di questo ho informato con una nota il Prefetto di Cosenza. Venerdì saranno ripristinate le regole e faremo rispettare leggi e sentenze come un paese democratico deve”.

A questo punto non resta che aspettare la prossima mossa di Occhiuto.

Emanerà un editto di sgombero dell’assise? Chiamerà lui la polizia? O magari l’ISIS, dopo aver avuto un consulto con Jole Santelli? Fate il vostro gioco.